Regio IX Circus Flaminius Area Sacra di largo Argentina Tempio A: tempio di Giuturna

area sacra cartina senza testijpg

Nella meta del III secolo a.C. fu costruito il tempio A (a nord). In origine era più piccolo (9,50 x 16,00 m) rispetto a oggi. Si elevava su un podio alto 4 metri, rivestito da lastre di tufo. Gli fu addossata una piattaforma (analoga e forse contemporanea a quella di C) con al di sopra un'ara. In varie fasi fu ampliato fino ad arrivare a quello attuale con 6 colonne sulla fronte e colonne su tutti i lati. Si tratterebbe del tempio di Giuturna (ninfa delle fonti) fu fatto costruire "in Campo Marzio" da Quinto Lutazio Catulo dopo la vittoria dei romani contro Falerii nel 241 a.C. Ovidio in un passo dei Fasti ricorda come il tempio di Giuturna fosse vicino alla sbocco dell'Acqua Vergine, cioè delle Terme di Agrippa, poste immediatamente a nord dell'area sacra. Fra l'VIII e il IX secolo d.C., sulle rovine fu costruita una chiesa dedicata nel 1132 a San Nicola de Calcarariis o de' Cesarini, di cui restano le due absidi con tracce di affreschi, il cippo-altare del sec. XII.

 

Torna al Menù della  Area Sacra di largo Argentina           Torna alla Home