Chiese di Roma Rione Sant’Eustachio Basilica Santa Maria ad Martyres o Pantheon l'interno




L'interno del Pantheon è articolato da sette nicchioni alternativamente semicircolari e rettangolari, con sulla fronte, delimitata da lesene angolari, due colonne scanalate monolitiche in giallo antico e pavonazzetto alte m 8,9; il nicchione di fondo è invece sormontato da un arco, simmetrico a quello sovrastante l'ingresso. Nello spazio tra i nicchioni sono otto edicole con colonnine che sostengono timpani triangolari e arcuati. Al di sopra, la grande volta è decorata da cinque ordini di cassettoni (28 per ordine) che vanno restringendosi verso l'alto, dove si apre l'occhio (del diametro di c.9 metri orlato di bronzo), che costituisce l'unica apertura. Da questa apertura nella domenica fra Ascensione e Pentecoste, chiamata dai romani la “Pasqua delle Rose”, durante la messa papale, si faceva cadere sui fedeli una fitta pioggia di petali di rosa a ricordo della Pentecoste. Cosi il giorno di Ferragosto, per la festa dell’Assunta, con appositi congegni tra nubi e angeli vaganti, si faceva innalzare un’immagine della Vergine fino a farla sparire attraverso l’ampia apertura della cupola

 

  Torna al Menù Santa Maria ad Martyres o Pantheon            Torna alla Home