Fontane di Roma Quartiere Flaminio - Parioli Fontana delle Conche Via Flaminia

Quando, verso la metà del'800, il prospetto architettonico eretto nel 1672 dal cardinale Federico Borromeo rimase privo della fontana perché trasferita presso lo studio-fienile del fotografo Mariano Fortuny, lo spazio venne occupato, nel 1877, dalla vasca del Babuino (rimossa dal luogo originario), sulla quale, nel1934, l'architetto Arnaldo Foschini fece porre una brutta composizione eseguita su disegno dell'architetto Vittorio Grassi. Si tratta di tre conche delle quali quella centrale, intera, raccoglie l'acqua versata da due semiconche poste ai lati di essa, sormontate dalla anacronistica iscrizione già contenuta nel prospetto del cardinal Borromeo, il quale prospetto era stato dallo stesso Foschini «sacrificato» per la realizzazione dell'edificio, da lui progettato, della Cassa Nazionale del Notariato. Con il ripristino della fontana del Babuino, nel 1957, la bella vasca di epoca romana venne restituita alla statua nella via omonima e sostituita da un'altra vasca, copia di quella antica.

 

Torna al Menù di Flaminio/Parioli     Torna alla Home