Rione Campo Marzio Fontane di Roma Palazzo dell'Hotel de Russie Via del Babuino civ. 9



PALAZZO DELL'HOTEL DE RUSSIE, civ. 9. Originariamente costituito da due soli piani, fu edificato nel 1818 su progetto di Giuseppe Valadier per i Torlonia che lo utilizzarono come locanda detta «delle Russie». Nel 1872 l'architetto Nicola Canevari lo ristrutturò elevandolo di due piani e divenne Hotel de Russie, uno dei migliori alberghi della capitale agli inizi del secolo. L'occupazione dell'edificio da parte degli sfollati nel periodo della seconda guerra mondiale ne decretò il declino. Acquistato e restaurato dai Vaselli, che ne sono attuali proprietari, il palazzo è stato sede della Direzione generale della Rai dal 1969 al 1993. Fontanella della Grotta. In fondo all'ampio cortile di fronte al portone d'ingresso, alla base del pianerottolo dal quale si diparte una doppia rampa di scale, è stata realizzata una piccola semplice fontana (alcuni dicono dallo stesso Valadier) costituita da una grotticella ad arco a tutto sesto ricavata nella parete del muro di contenimento del sovrastante giardino. La volta della grotta è interamente ricoperta di vere ministalattiti, che le conferiscono una parvenza naturalistica. La vaschetta interna, di forma semicircolare, che presenta il fondo e le pareti realizzate con piccole tessere musive di color celeste, è alimentata da un breve zampillo centrale. Funge da parapetto un basso muretto in laterizio con ampio bordo in travertino.

Torna al Menù Rione Campo Marzio         Torna alla Home