Rione Campo Marzio Fontane di Roma Fontana la Barcaccia Piazza di Spagna



Fontana detta “la Barcaccia”. La caratteristica e graziosa fontana voluta da papa Urbano VIII, Barberini, come ornamento centrale della piazza, fu progettata da Pietro Bernini nel 1627-29, quando ricopriva la carica di architetto dell’Acqua Vergine. Egli era il padre del grande Gian Lorenzo, della cui collaborazione si avvalse, sembra, specialmente per le decorazioni laterali. Per la realizzazione dell’opera l’artista si ispirò, ad una vecchia barca, che si sarebbe in quella zona arenata dopo essere stata condotta alla deriva dalla piena del Tevere del 1598, le cui acque avevano raggiunto le falde del Pincio. In realtà la singolare imbarcazione, che mostra le fiancate molto basse dando l’impressione di affondare, fu costruita a livello del suolo per necessità tecniche. Il Bernini, infatti, non potendo usufruire di uno zampillo sufficientemente alto, fu costretto ad adeguarsi alla pressione dell’Acqua Vergine in quel punto assai bassa. La piccola barca, con poppa e prua identiche, appare quasi immersa in una piscina di forma ovale e presenta all’esterno due grossi stemmi di Urbano VIII ai cui lati due bocche di finte cannoniere “sparano” getti d’acqua nella vasca sottostante. All’interno, due “bocche di soli” barberiniani versano acqua a ventaglio, mentre nella parte centrale da uno strano catino si eleva un breve ma grosso zampillo.

Torna al Menù Rione Campo Marzio         Torna alla Home