Rione Pigna Fontane di Roma Fontanelle di Leoni



I due leoni egizi di granito nero venato di rosso provenienti dall'Iseo Campense e già situati all'ingresso della chiesa di Santo Stefano del Cacco, nel 1562 furono donati da Pio IV, Medici al popolo romano per decorare la cordonata del Campidoglio. Collocati su nuove basi appositamente disegnate da Giacomo Della Porta e posti simmetricamente all'inizio della scalinata michelangiolesca, essi vennero adattati a fontane solo nel 1587 quando l'Acqua Felice fu condotta sul colle capitolino. In occasione di particolari cerimonie, quali il ricevimento nel palazzo senatorio, di un nuovo ambasciatore o nel "trionfale possesso" della Basilica Lateranense da parte del papa neoeletto, dalla loro bocca anziché acqua sgorgava vino "l'uno bianco et l'altro rosso, con gran sollazzo del popolo, il quale d'ogni sesso et età concorreva con tazza e fiaschi a bevere allegramente, et altri a gara, et a forza di pugni s' avanzavano a farne acquisto con la panza e con boccali"

 

Torna al Menù Rione Pigna     Torna alla Home.