Villa d'Este Tivoli Fontana di Diana Efesia o Madre Natura



E' una copia in travertino della celebre statua di Diana di Efeso; l'opera fu commissionata da Ippolito II allo scultore fiammingo Gillis Van den Vliete. Diana di Efeso è una Dea italica, latina e romana, è la signora delle selve e degli animali selvatici, la custode delle fonti e dei torrenti, la protettrice delle donne, soprattutto nel parto, e colei che stabiliva il potere della regalità ed era invocata dalle donne al momento del parto. A lei sacrificavano le fanciulle prima del matrimonio e gli efebi le offrivano le loro chiome. Più tardi fu assimilata alla Dea greca Artemide rappresentava nella sua stessa figura di dea vergine la particolare condizione esistenziale che precede la maturità e connessa a momenti di crisi dell'esistenza individuale (nascita, morte, nozze, ingresso nell'età adulta).

 

Torna al Menù di Villa d'Este     Torna alla Home