Fontane di Roma Villa Pamphilj Fontana del Laghetto Viale del Giardino del Teatro



La fontana, che si apre in un muro di sostruzione terminante nella parte alta con una balaustra, è costituita da una nicchia ad arco, esternamente ornata da due semicolonne con capitello ionico che sorreggono una semplice trabeazione formata da architrave, dentelli e cornice. Al centro della nicchia, lavorata a masso, c'è una valva di conchiglia entro cui una cannella versa l'acqua, la quale, superatone il bordo, passa in un primo bacino semicircolare in pietra, da cui, attraverso un foro esterno, scende poi in un secondo bacino a terra di forma mistilinea, circolare e al centro e rettangolare ai lati di raccordo col muro. Da questo bacino si diparte un piccolo canale che un tempo consentiva all'acqua di raggiungere un laghetto esistente a breve distanza. Oggi l'acqua non riesce a percorrere il tracciato e si arresta poco dopo la tracimazione, lasciando il piccolo lago completamente asciutto.

 

Torna al Menù Fontane di Villa Pamphilj     Torna alla Home