Fontane di Roma  Quartiere delle Vittorie Fontana del globo Piazzale del Foro Italico



Realizzata negli anni 1933-1935 dagli architetti Mario Paniconi e Giulio Pediconi, la singolare fontana alimentata dall'Acqua Marcia (di cui è assai spesso priva) è costituita da un'ampia vasca circolare dal centro della quale emerge un basamento di forma quadrangolare su cui poggia la grande Sfera (monolite in marmo di Carrara del diametro di 3 metri e del peso di circa 42 tonnellate) simbolo della universalità dei giochi sportivi. L'acqua esce da una fitta serie di ugelli collocati all'interno del bordo della vasca e va a cadere, in mille  sottili fili, sopra il basamento quadrangolare, formando una vaporosa corona che acquista maggiore efficacia con la opportuna e adeguata illuminazione. Il bacino intorno alla Sfera è decorato con mosaici a tessere di marmo bianco e nero rappresentanti soggetti marini (pesci, conchiglie, stelle di mare, e aragoste ) disegnati da Giulio Rosso. La semplice e bella fontana, restaurata e potenziata per i Mondiali del 1990, è oggi ridotta in stato dì grave abbandono e necessita di urgente restauro.

 

Torna al Menù delle Vittorie   Torna alla Home