Palazzi e Ville di Roma Palazzo Borghese la Facciata




La facciata più antica è quella su largo di Fontanella di Borghese. Si compone di tre piani più due ammezzati; le finestre del piano nobile hanno timpani triangolari e centinati alternati. Il portale, affiancato da due colonne, è sovrastato da un balcone con timpano triangolare e con lesene che sostengono un timpano ad angolo acuto più grande che conferisce un che di solenne all'intera ampia facciata. Su via di Ripetta vi è la piccola facciata del palazzo chiamata la «tastiera» . In essa si notano una graziosa terrazza pensile e una sottostante loggia ricurva, coperta, sostenuta da pilastri e colonne doriche ai lati del portale di Carlo Rainaldi. Al di sopra vi sono due ordini di triplici arcate tra lesene. Sulla piazza Borghese prospetta la facciata secondaria, anch'essa con maestoso portale sormontato da un balcone e il grande stemma di famiglia. In pratica il palazzo è nato come autentica reggia di un vero e proprio "quartiere" Borghese, tanto che la piazza un tempo era recintata, mentre ora è principalmente sede di un noto mercatino di antiquariato.

 

 

Torna al Menu del Palazzo Borghese          Torna alla Home