Regio VIII Forum Romanum Basilica Giulia le tabernae




Realizzate tra il 12 a.C. e il 12 d.C. in blocchi di tufo rosso e travertino, le Taberne costituiscono la testimonianza della ricostruzione augustea di questo importante monumento ed erano probabilmente utilizzate come uffici o sedi di corporazioni tra cui quella dei "cambiavalute" (nummulari de basilica Iulia). Alcune di queste stanze consentivano anche l'accesso ai piani superiori, attraverso un complesso sistema di scale e ballatoi. I pavimenti erano in marmo o in opus spicatum (è un tipo di pavimento costituito da laterizi collocati di taglio secondo la disposizione di una lisca di pesce o di una spiga di grano) mentre le coperture erano costituite da volte a botte. In una Taberna, all’incirca dal VII sec. d.C., è stata riscontrata la presenza di una "calcara" (fossa per la calcinazione di marmi e travertini) testimoniando così l'inizio della fase di interro della Basilica Giulia.

 

Torna al Menù della Basilica Giulia                                 Torna alla Home