Chiese di Roma Rione Sant'Eustachio Chiesa di San Luigi dei Francesi Cappella di San Matteo



Questa cappella è anche chiamata cappella Contarelli dal nome del cardinale Matteo Contarelli. Egli aveva dato delle somme molto importanti per la costruzione e la decorazione della chiesa. Durante la sua vita, aveva già chiesto di dedicare questa cappella al suo patrono. E’ solo nel 1591 che il Cavaliere d’Arpino comincia gli affreschi della volta: Quattro profeti del re di fenicia per opera San Matteo. Dopo molte discussioni il Caravaggio è incaricato di realizzare le tele delle pareti. Comincia dalla Vocazione di San Matteo poi realizza il Martirio di San Matteo e torna a finire la Vocazione. La statua prevista per l’altare rappresentante San Matteo e l’angelo fu rifiutata. La congregazione ordina al Caravaggio una tela dello stesso soggetto. La sua prima versione venne di nuovo rifiutata (è sparita nel 1944 a Berlino). Egli realizza la seconda versione che vediamo oggi.

 

Torna al Menù della Chiesa di San Luigi dei Francesi     Torna alla Home