Chiese di Roma Rione Campo Marzio Chiesa di Sant'Agostino Cappella San Pietro



Della decorazione seicentesca restano gli affreschi del Vasconio, che eseguì forse anche la pala d'altare, ora perduta, raffigurante l'Annunziata cui era dedicata la cappella. Nel 1764 quando il patronato passò alla famiglia Casali, essa venne dedicata a San Pietro, raffigurato nel gruppo marmoreo realizzato nel 1569 dal Cassignola. Questa opera apparteneva all'altare, dedicato proprio a San Pietro, addossato al primo pilastro a destra e rimosso a metà Settecento durante i restauri vanvitelliani. Nel timpano spezzato, sopra l'altare, si trova un Dio Padre, probabile cimasa di una pala d’altare quattrocentesca.

  • Altare: Giovan Battista Cassignola (o Cotignola), Consegna delle chiavi di San Pietro marmo (1569).
  • Timpano: Scuola del Pinturicchio, Dio Padre Cherubini tempera su tavola fine XV secolo.
  • Parete destra: Giuseppe Vasconio, Immacolata Concezione affresco inizio del XVII secolo.
  • Parete sinistra: Giuseppe Vasconio, Assunzione, affresco inizio del XVII secolo.
 Torna al Menù della Chiesa di Sant'Agostino     Torna alla Home