Chiese di Roma Rione Campo Marzio Chiesa di San Giacomo in Augusta interno




Questa chiesa è la prima a pianta ellittica costruita a Roma, la cupola su alto tamburo, è aperto da finestroni, la volta è affrescata da Silverio Capparoni. Lungo il perimetro vi sono le cappelle laterali. La seconda cappella di destra mostra l'immagine del XV secolo .della Madonna dei miracoli con un ampio altorilievo, autore il francese Pietro Le Gros, che raffigura 'S. Francesco di Paola e gli infermi (datato inizi del '700), mentre a destra dell'ingresso si evidenzia un'opera fine '500 di Cristoforo Roncalli (ben noto come 'il Pomarancio') dal titolo 'La Resurrezione di Cristo'. Sull’altar maggiore,la Santissima Trinità di Francesco Grandi, con un fastoso tabernacolo attribuito al Carlo Maderno. Nel 1849, durante la Repubblica Romana, gli arredi della chiesa subirono gravi danni che furono riparati durante il regno di Pio IX; fu posta una grande pala sull'altare maggiore e il Capparoni dipinse sulla volta un ampio affresco che all'epoca fu molto criticato. Nel locale dove stava la tela del Pomarancio è presente un altro dipinto, della stessa epoca, di Francesco Zucchi proveniente dalla prima cappella di sinistra dove è stato sostituito nel primo novecento da un quadro moderno.

 

Torna al Menù della Chiesa di S. Giacomo in Augusta          Torna alla Home