Chiese di Roma Rione Monti Basilica di San Clemente Basilica Inferiore



Alla basilica inferiore si scende dalla sagrestia attraverso una scala decorata da frammenti di sculture e calchi in gesso provenienti dalla basilica del secolo IV e dal mitreo. Il nartece accoglie sulla parete un affresco assai svanito (Cristo benedicente e santi) del secolo IX e due dell'XI: Miracolo di S. Clemente con, sotto, Clemente, il committente Beno de Rapiza e la sua famiglia e la Traslazione delle reliquie di S. Clemente. La navata centrale ha affreschi poco leggibili dell'epoca di Leone IV con l'Assunzione, in basso gli apostoli, ai lati Leone IV (col nimbo quadrato dai viventi) e S. Vito; a fianco Crocifissione (con Cristo vivente), Marie al sepolcro, Discesa di Gesù al limbo, Nozze di Cana. Alla parete sinistra, Leggenda di S: Alessio, affresco del secolo XI-XII con, sul registro superiore i parte di un pannello con Cristo in trono fra angeli e santi; poco avanti, un altro affresco raffigura la Leggenda di Sisinnio (i comandi e appellativi che accompagnano la scena dei servi di Sisinnio che portano una colonna al posto del papa sono un importante documento del primissimo volgare italiano), mentre sopra è la parte inferiore di un affresco con S. Clemente in cattedra tra santi.

 

Torna al Menù di San Clemente     Torna alla Home