Chiese di Roma Rione Ponte Chiesa di Santa Maria della Pace Cappella Mignanelli


La cappella Mignanelli, è ornata di splendidi marmi provenienti dallo scomparso Tempio di Giove, dedicato alla triade capitolina (Giove, Giunone e Minerva), era il più grande monumento esistente sul Campidoglio. Sull'altare la “Madonna in gloria tra i santi Ubaldo e Girolamo” di Marcello Venusti (nato a Mazzo di Valtellina 1510, morto a Roma, 15-10-1579). Sulla parete esterna sinistra della cappella il ritratto di Girolamo de’ Giustini, avvocato concistoriale difensore nelle cause di canonizzazione e di beatificazione. Fu scolpito nel 1548 da Raffaello da Montelupo (nato nel 1505 morto a Orvieto nel 1566). Sulla destra della cappella si trova il monumento funebre con il busto del nobile Pietro Paolo Mignanelli, capitano dell’armata cristiana contro i Turchi nella Battaglia di Lepanto. Gli affreschi della lunetta “cacciata dal Paradiso terrestre e la Famiglia di Adamo” sono una delle poche opere del Pittore romano di origine fiamminga Filippo Lauri (Roma, 25-8-1623 – Roma, 12-12-1694), eseguiti verso il 1567.

 

Torna al Menù della Chiesa di Santa Maria della Pace     Torna alla Home