Chiese di Roma Rione Ripa Basilica di Santa Sabina Lapis Diaboli  


Entrando nella basilica, sulla sinistra si trova una colonna tortile molto antica sormontata da una strana pietra nera il Lapis Diaboli, ovvero la pietra del Diavolo. Si tratta di un peso di antica bilancia romana. Secondo la leggenda, il diavolo prese questo peso direttamente dall'inferno e la scagliò contro San Domenico mentre pregava sulla lastra marmorea che copriva le ossa di alcuni martiri. Non colse il santo, ma la pietra tombale si spaccò in più di venti pezzi, come la si ammira oggi ricomposta al centro della schola cantorum. In realtà la lapide fu spezzata dall'architetto Domenico Fontana durante il restauro del 1527 per spostare la sepoltura dei martiri. I pezzi furono ritrovati e ricomposti più tardi.

 

Torna al Menù della Basilica di Santa Sabina       Torna alla Home