Chiese di Roma Rione Trevi Basilica dei SS. Apostoli Cappella Bessarione 2° Livello




La miracolosa apparizione di San Michele in forma di toro sul monte Gargano; a destra: la visione di Sant'Auberto, cui San Michele appare sul monte Tomba in Bretagna con le sembianze di un toro legato per esortarlo a fondare il monastero di Mont Saint-Michel. A sinistra, è l'apparizione dell'Arcangelo nelle sembianze di un toro presso la città di Siponto nel Gargano; a destra, il sogno di S. Auberto a Mont Saint Michel nel golfo di Saint Malo in Bretagna, sede di un altro importante santuario dedicato al Santo. Nel riquadro sinistro è ben riconoscibile la città di Siponto, cinta da mura, ed il paesaggio montuoso con la grotta di Monte Sant'Angelo sul Gargano dove all'epoca di papa Gelasio I (V secolo) sarebbe avvenuta l'apparizione dell'Arcangelo nelle sembianze di un toro, che miracolosamente respinge le frecce scagliate dagli arcieri. Le due figurazioni celebrerebbero un programma politico e una speranza del committente Bessarione che esortava così Luigi XI re di Francia (raffigurato nel vescovo Auberto) a mettersi a capo di una crociata che portasse alla liberazione dei cristiani d'Oriente, minacciati dai Turchi, secondo quanto stabilito dal Concilio di Firenze (1439).

Testo parzialmente estratto dal volantino che viene consegnato nel momento dell’entrata della cappella.

 

Torna al Menù Basilica dei SS. Apostoli      Torna alla Home