Chiese di Roma Rione Trevi Basilica dei SS. Apostoli cenotafio di Michelangelo



Per il portale cinquecentesco al N. 51 si accede al Palazzo dei Santi Apostoli tramite due chiostri contigui. Il primo (fine sec. XV) è ad archi su colonne con capitelli ionici, il secondo (1503-1512), simile al precedente, accoglie una fontana di Domenico Fontana. Lungo la parete di destra è il monumento al cardinale Bessarione (morto nel 1472) e il cenotafio di Michelangelo Buonarroti, qui doveva essere sepolto il 18 febbraio 1564. Il grande architetto aveva espresso la volontà di essere sepolto a Firenze. Cosi il nipote Leonardo Buonarroti in rispetto della volontà di suo zio come scrive il Vasari«aveva con prestezza, e perciò con resoluzione cautamente cavato il corpo di Roma e, come fussi alcuna mercanzia, inviatolo verso Firenze in una balla». A Firenze fu sepolto in Santa Croce. Nella basilica dei Santissimi Apostoli rimase il cenotafio la figura giacente è forse quella del filosofo Ferdinando Eustachio morto nel 1594.

 

Torna al Menù Basilica dei SS. Apostoli      Torna alla Home