Palazzi di Roma Palazzo Altemps Museo Nazionale Romano piano 2° Frammento di rilievo con giudizio di Paride




Il rilievo, raffigura uno dei miti greci più noti: il giudizio di Paride. Si narra nella mitologia greca, che Zeus allestì un banchetto per la celebrazione del matrimonio di Peleo e Teti, futuri genitori di Achille. Eris, la dea della discordia, non venne invitata e irritata per questo oltraggio, raggiunse il luogo del banchetto e gettò una mela d'oro con l'iscrizione "alla più bella". Le tre dee che la pretesero, scatenando litigi furibondi, furono Hera, Atena e Afrodite. Esse parlarono con Zeus per convincerlo a scegliere la più bella tra loro, ma il padre degli dèi, non sapendo a chi consegnarla, stabilì che a decidere chi fosse la più bella non potesse essere che il più bello dei mortali, cioè Paride, inconsapevole principe di Troia. Afrodite corruppe Paride promettendogli che gli avrebbe concesso l'amore della donna più bella del mondo. Paride favorì Afrodite, scatenando l'ira delle altre due. La dea dell'amore aiutò quindi Paride a rapire Elena, moglie di Menelao, re di Sparta, e il fatto fu la causa scatenante della guerra di Troia.

 

Torna al Menu del Palazzo Altemps Piano Secondo           Torna alla Home