Palazzi di Roma Crypta Balbi Museo Nazionale Romano le attività produttive




Sia nel Foro Romano che, nei Fori imperiali sono state spesso trovate tracce della produzione di calce ottenuta cuocendo marmi tolti dagli edifici antichi. Numerosi scarti di calici e pani di vetro, rinvenuti nel Foro di Nerva, cosi come la ceramica invetriata della Fonte di Giuturna, costituita per la maggior parte di pezzi con difetti di fabbricazione, rivelano l'esistenza di officine attive sul posto. L'eccezionale concentrazione di gemme, pietre dure, frammenti semilavorati di cristallo di rocca e di paste vitree lungo il Vicus lugarius, indica inoltre che in questa parte del Foro Romano dovevano esserci botteghe specializzate in tali lavorazioni. Invece gli spessi strati di terra e le opere di terrazzamento nel Foro della Pace e nel Foro di Cesare testimoniano la trasformazione programmatica di queste zone per scopi agricoli.

 

Torna al Menu del Crypta Balbi     Torna alla Home