Palazzi di Roma Musei Vaticani Museo Chiaramonti Braccio Nuovo statua del Nilo


Statua che raffigura il fiume il Nilo, opera romana del sec. I, forse da originale ellenistico, collocata nel tempio di Iside e Serapide e trovata nel 1513 sotto il pontificato di Papa Leone X presso S. Maria sopra Minerva (gli faceva riscontro il Tevere, oggi al Louvre). Il fiume, adagiato presso una sfinge e con grossa cornucopia, simbolo dell'abbondanza da lui arrecata, ha l'aspetto mite e dolce del benefattore che gode dell'opera sua; sul suo corpo gigantesco si arrampicano 16 putti che scherzano fra loro (molto restaurati) e che si crede simboleggino i cubiti (la misura di lunghezza più comune nell'antichità ) della massima crescenza del fiume; sul retro e ai lati della base, rilievi di scene comiche di vita nilotica: Pigmei che combattono contro coccodrilli e ippopotami, questi fra loro, e ibis contro coccodrilli.

 

Torna al Menu dei Musei Vaticani Museo Chiaramonti       Torna alla Home