Palazzi di Roma Palazzo Pontificio stanze di Raffaello sala di Eliodoro la cacciata dal Tempio




L’affresco rappresenta la vicenda tratta dall'Antico Testamento della Cacciata di Eliodoro dal Tempio. Secondo quanto si legge nel II libro dei Maccabei, Eliodoro, tesoriere di Seleuco Filopatore re di Siria, ebbe da questo l'ordine di impossessarsi del tesoro del tempio di Gerusalemme e vi riuscì con l'aiuto di numerose guardie; ma, mentre usciva, fu assalito dal cavaliere celeste che si abbatte con il suo cavallo sul vinto Eliodoro. Giulio II, commissionando tale soggetto a Raffaello, volle di certo alludere alla politica da lui seguita con tenacia, di espellere dall’Italia gli usurpatori dalle terre della Chiesa. Il pontefice si fece ritrarre nell'angolo sinistro in sedia gestatoria, circondato dal seguito, intento a contemplare il giudizio di Dio a difesa del sacro patrimonio.

 

Torna al Menù della Stanza di Eliodoro          Torna alla Home