Palazzi di Roma Palazzo Pontificio Cappella Sistina Antenati di Cristo lato Destro

Le lunette seguono la genealogia di Cristo del Vangelo di Matteo. Quelle che seguono è la serie delle quattro che hanno anche la vela.

La vela Iosias - Iechonias - Salathiel Iosias è l’uomo coricato con i pantaloni bianchi, con la camicia arancione e una fascia celeste che gli cinge la vita, è prostrato e addormentato, forse perché fu sconfitto e mori nella battaglia a Meghiddo. Iosias fu sovrano del regno di Giuda nel VII secolo a.C. Più indietro, su un giaciglio azzurro scuro, siede sua moglie che tra le braccia tiene amorevolmente il figlioletto. La lunetta Iosias - Iechonias - Salathiel nella zona di sinistra è dipinta una donna sembra impaurita, forse temendo per l'incolumità del figlio che stringe fra le braccia per proteggerlo; ma il piccolo incurante del pericolo si sporge con il braccio per poter raggiungere forse suo fratello dipinto di destra. Dove è rappresento Iechonias seduto su un gradino, avvolto in un ampio mantello verde, che tiene sulle ginocchia suo figlio Salathiel che anche lui tenta di raggiungere suo fratello.

La vela Ezechias - Manasses – Amon Achaz, è l’ uomo anziano, calvo e con la barba bianca che sta giocando con suo figlio Ezechias in piedi con un cuffietta bianca. La madre seduta in terra avvolta da un mantello verde con risvolti azzurri, ha una camicia bianca. La lunetta Ezechias - Manasses - Amon nella zona di sinistra è dipinta una donna con aspetto tranquillo e materno verso i figli, ha la testa chinata in avanti con un copricapo, e il piede sinistro coperto dalla veste di colore giallo, fa dondolare la culla, ha un mantello, rosso, che gli copre le spalle. Il figlio maggiore e Amon: anch'egli re idolatra come il padre, fu ucciso in una congiura di palazzo. Nella zona di destra è dipinto Manasses che invece perseguitò i seguaci di Jehova e annullò le riforme del padre, è rappresentato notevolmente incurvato, in un istante di isolamento, meditazione e pentimento; ha la testa avvolta da panno grigio violaceo che gli copre le spalle, la tunica rossa e i pantaloni giallo ocra, è scalzo. 

La vela Asa - Iosaphat - Ioram rappresenta una donna seduta come un pellegrino sulla sua sacca, ha una tunica rossa, la blusa giallo la manica cangia colore diventa verde, ricorda un'immagine di fatica e disperazione, suo figlio si avvicina a lei per consolarla, il figlio è Asa re di Giuda, divenuto adulto fu distruttore di idoli, che la madre invece adorava. Dietro di loro si intravede un uomo anziano, evidentemente il padre Abido, forse addormentato. La lunetta Asa - Iosaphat - Ioram nella zona di sinistra è dipinta Iosaphat abile nell' accumulare di ricchezze è rappresento di profilo, sembra una caricatura, ha il collo molto lungo, il naso aquilino, ha calzoni bianchi stretti alle caviglie, con una gamba distesa e l'altra ripiegata con il piede poggiato sul sedile, in modo da usare il ginocchio per scrivere su una pergamena ; ha un mantello giallo ocra che le copre le spalle. Nella zona di destra è dipinta una donna, con tre bambini che le danno l’assalto: uno sulle spalle uno sembra che lo stia allattando e un altro al suo fianco. Il bambino che sta sulle sue spalle forse è Ioram che la bacia e la abbraccia con determinazione.

La vela Iesse - Davide - Salomon rappresenta il piccolo Iesse appena visibile nell'ombra, il futuro padre di Davide. Acanto a lui il padre, dipinto in penombra con poche pennellate più scure. Al centro sua madre seduta in terra a gambe incrociate coperte da un manto violetto indossa una maglia verde chiaro che mette in risalto la muscolatura delle braccia e delle spalle, appoggia il viso sulla mano sinistra, la mano destra e abbandonata sopra un ginocchio. La lunetta Iesse - David - Salomon nel dipinto della zona di sinistra sono raffigurati il re Davide con Salomon bambino. David è effigiato in una posa semi sdraiato sul sedile, ha un copricapo verde di foggia orientale che gli copre le spalle come un mantello. La tunica è di colore giallo ocra mentre la camicia è rosa. Dietro è dipinto il piccolo Salomon con un piatto in mano, ha una maglia rossa e il capo coperto da un panno bianco. Nel dipinto della zona di destra, è raffigurata sua moglie Betsabea dipinta come un’anziana signora che sta raggomitolando la lana, ha davanti lo strumento per tenere larga la matassa della lana, ha colori smorti la veste violetto scuro, il copricapo grigiastro, mentre gli unici colori accesi sono il panno giallo sul sedile e i calzari rossi.

 Torna al Menù della Cappella Sistina