Palazzi di Roma Palazzo Pontificio Cappella Sistina la volta il sacrificio di Noè

L’affresco rappresenta sul lato sinistro quattro animali, un bue, un asino, un cavallo e un elefante, che sono appena scesi dall’Arca (i primi due rimandano alla Natività, il cavallo e l’elefante sono allegorie della Chiesa e della Sapienza). Al centro dell’affresco è rappresentato il momento in cui Noè, appena sceso dall'arca dopo il diluvio, celebra un sacrificio di ringraziamento ed ha accanto la moglie. In primo piano, cinque giovani uomini, nudi svolgono i compiti necessari al cerimoniale del sacrificio: uno porta della legna, uno sta a cavalcioni su un montone che ha appena sgozzato, uno alimenta il fuoco, uno porge le viscere degli animali e un quinto personaggio trascina un altro montone verso l'altare. I due personaggi di sinistra furono affrescati da Domenico Carnevali nel 1568, in quanto quelli affrescati da Michelangelo erano andati perduti per un distacco dell'intonaco.

Torna al Menù della Cappella Sistina