Regio VIII Forum Romanum Tempio detto di Romolo il portale


Tempio detto di Romolo si presenta in ottimo stato di conservazione perché divenuto vestibolo della retrostante chiesa dei Santi Cosma e Damiano. Un particolare degno di nota è il portale in bronzo, un pezzo originale della decorazione del tempio, che risale agli inizi del IV secolo d.C., la serratura è ancora funzionante. La navata della Basilica dei Santi Cosma e Damiano si sviluppa longitudinalmente al tempio del Divo Romolo e proprio sopra la grande aula della biblioteca dell'antico Foro della Pace, in origine la chiesa era allo stesso livello del Tempio. La Basilica è costituita dalla fusione di due edifici. la biblioteca dell'antico Foro della Pace e l'aula posteriore del Tempio del Divo Romolo, che furono donati nel 527 da Teodorico il Grande re degli Ostrogoti, e da sua figlia Amalasunta a papa Felice IV. Il papa unì i due edifici per formare una basilica dedicata ai due santi greci, Cosma e Damiano, in contrasto con l'antico culto dei Dioscuri, Castore e Polluce, che erano stati venerati sino alla chiusura nel vicino tempio situato nel Foro Romano. Nella sala del Tempio del Divo Romolo sono custodite sia l’ara dei Dioscuri rettangolare che quella rotonda.

 

Torna al Menù del Tempio detto di Romolo                     Torna alla Home