Chiese di Roma Rione Trastevere Chiesa San Benedetto in Piscinula



È nella piazza in Piscinula 40 nel rione Trastevere. L’area ove sorge questa chiesa fu forse parte della casa degli Anicii, che la tradizione vuole sia la famiglia del santo di Norcia, oppure parte della casa di Euproprio, padre del santo che non discendeva però dagli Anicii. Ambedue le credenze danno la prova dell'antichità di questa chiesa, costruita alla morte di san Benedetto nel 543. La chiesa vanta ben due primati: all'interno una Cappella della Vergine con quattro colonne antiche e decorata nel 1844 con pavimento cosmatesco del XII secolo. Nel 1678 fu rifatta la facciata e furono costruiti ai lati il collegio di Sant'Anselmo e l'ospedale fondato da don Lami, che funzionò finché il Raguzzini costruì quello più ampio di San Gallicano. La facciata definitiva si ebbe nel 1844 con Pietro Camporese il Giovane; non esiste più il convento, che ospitava i Benedettini di passaggio a Roma, e ugualmente scomparso è il piccolo cimitero che era annesso al retro della chiesa. Nel 1849 durante la Repubblica Romana la Chiesa subì un colpo di cannone da parte dell’esercito Francese ancora visibile sulla facciata interna. 

Il Pavimento

Interno

Cella San Benedetto 

Torna al Menù delle Chiese del Rione di Trastevere     Torna alla Home