Regio XIV Transtiberim Isola Tiberina

Dovuta, secondo la leggenda, all'accumulo di fango sulle messi di Tarquinio il Superbo gettate nel Tevere dai Romani quando lo cacciarono dalla città, in realtà l’Isola sorge su una zona tufacea, come i vicini colli. Guado naturale, fu determinante per il costituirsi di insediamenti stabili sulle alture circostanti e venne collegata alla terraferma da due ponti verosimilmente dapprima lignei e poi (secolo 1) in muratura, uniti da una via («vicus Censorii»).